Category: SOCIETA’

Convocate il Consiglio Comunale

Il Circolo cittadino del Partito Democratico, che si riunisce settimanalmente in videoconferenza, rivolge un appello alle forze istituzionali della città e invoca la ripresa della vita politica e amministrativa anche – e soprattutto – in questo periodo di estrema emergenza.

Perché è proprio in momenti come questo che deve essere necessariamente rafforzata la collaborazione tra istituzioni e quella tra le stesse istituzioni e i cittadini. È questo un momento in cui la solidarietà si rivela valore fondamentale di una comunità, e i suoi rappresentanti eletti hanno il dovere di affrontare la situazione e la progettazione del futuro che verrà.

A questo proposito il Circolo sollecita pubblicamente la convoca del Consiglio comunale e la ripresa dei lavori della 4ª Commissione (sanità, politiche sociali e assistenziali) e della 5ª Commissione (attività produttive, commercio e sviluppo economico). Per affrontare istituzionalmente il delicato momento che stiamo vivendo e per immaginare come e con quali strumenti uscirne, per una ripresa che sia la più rapida e indolore possibile per la cittadinanza.

Questo appello si rende necessario dopo che il Gruppo consiliare del Partito Democratico unito a quello del Movimento 5 Stelle hanno fatto formale richiesta di convoca al Presidente del Consiglio Comunale, Marzio Olivero. Alla richiesta, relativa a una convoca in videoconferenza come lo stato di necessità richiede, il Presidente Olivero ha però fornito un’opposizione fondata su risibili questioni tecniche e burocratiche.

Il Circolo Pd ritiene invece che sia proprio la situazione d’emergenza a richiedere di dimostrare qualità e capacità di gestione della vita amministrativa anche con inusuali procedimenti “smart” e tecnologici, come l’Italia intera sta imparando a fare. Questa crisi, sanitaria e sociale, necessita di cooperazione a ogni livello: c’è un assoluto bisogno di condividere le informazioni istituzionali in tempo reale, che vedano coinvolti i consiglieri comunali e che non possono certo risolversi con qualche approssimativa diretta Facebook del Sindaco; c’è un assoluto bisogno di programmazione comune e condivisa nell’affrontare la situazione e necessità di ripensamento delle politiche comunali che non potranno certamente essere, in futuro, quelle previste.

Il Consiglio Comunale non è un semplice “votificio” di provvedimenti e delibere, ma è – e deve continuare e essere – luogo di confronto e di valutazione su ciò che la Città sta vivendo. C’è anche da condividere, socialmente e politicamente, il ragionamento sulle opportunità che questa situazione potrà generare in futuro in tema di organizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale e dovere della rappresentanza.

È in atto un cambiamento profondo e radicale della nostra realtà quotidiana e le istituzioni non possono sospendere il loro lavoro nascondendosi dietro alibi burocratici che solo ne evidenziano i limiti, senza che di questo la Città ne discuta. E il Consiglio Comunale è il luogo deputato a farlo.

Il Circolo di Biella del Partito Democratico

More